Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” è nata il 25 marzo 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l’educazione alla legalità democratica, l’impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera. Libera è riconosciuta come associazione di promozione sociale dal Ministero della Solidarietà Sociale. Nel 2008 è stata inserita dall’Eurispes tra le eccellenze italiane.

depliantAdesione2011

Statuto_Libera_2009

———————— LIBERA Monza e Brianza ———————————————————————————————————-

 Libera Monza e Brianza nasce il 17 marzo del 2011.

L’evento ufficiale è, però, preceduto da un lavoro di preparazione fatto di incontri con associazioni e persone singole, durato circa un anno e mezzo.

Tra le associazioni che hanno da subito manifestato la volontà di dar vita a Libera MB, ricordiamo le organizzazioni sindacali, le Acli, l’Agesci, società cooperative, vari circoli di Legambiente, l’Arci.

Le iniziative più significative sino ad ora organizzate a livello provinciale sono: nel novembre 2010, la grande assemblea di presentazione dell’associazione, le due cene della legalità del gennaio 2011 e 2012, l’organizzazione della XVI giornata della memoria del 21 marzo 2011 a Potenza, la mostra sui beni confiscati allestita presso l’Istituto Hensemberger di Monza, una grande assemblea con Nando Dalla Chiesa organizzata a Cesano Maderno, insieme ad altre 6 associazioni, parte delle quali hanno aderito a Libera, la Carovana della Legalità del giugno 2011, l’assemblea con fiaccolata finale a Desio alla fine del 2011.

Attualmente l’attività di Libera MB si articola attraverso tre gruppi di lavoro: Comunicazione-formazione, Giovani e Lavoro.

Be Sociable, Share!